RinCASAndo  ha un bell'ideale,  

sobria l'arte ch'egli si pone:

arredare dimora ospitale,

ingentilendo il saldo mattone. 

 

Fiero, son Calice, di grazia, poggio, 

sul legno chiaro adorno di lino, 

sogno l’ora in cui darò sfoggio, 

sul bianco, alla luce, riflessi rubino. 



  Per questo ch'io ardo!" fa la Candela,

 brilla alla rossa danza vivace,
della mia fiamma, ch'ora vi svela,

il cuore di casa, pulsa loquace".

 

Giro e rigiro, poi alzo le braccia,  

per il buon vino è bene che sappi:

"che guaio!...se di me non v'è traccia!"

Superbo, si gloria, Sir Cavatappi!



Sin nella terra del Vaso d'argilla, 

dove Magnolia scrive eleganza,

l’arredo dona dignità d’una villa,

alla modesta e più piccola stanza.



Aria per ali: di casa è l'oggetto,

come la stella ad uomo di mare,

sai donare sorrisi d’affetto

e al muro l'anim gaio donare.

 

Grandi Novità nella Sezione PRODOTTI - Professionisti in Cucina! ;-)

Qui di seguito un assaggio....

Matrimonio